Farmacia AEB | News

NEWS

Aiutiamo le difese immunitarie

Aiutiamo le difese immunitarie

Abbiamo già introdotto il tema delle difese immunitarie e come queste possano venire meno in alcuni periodi dell’anno oppure come possano essere indebolite da fattori quali stress, alimentazione scorretta, patologie e tanto altro.

Sappiamo bene che la salute del nostro corpo dobbiamo mantenerla inalterata prima di tutto seguendo uno stile di vita corretto e seguendo una dieta alimentare consapevole. Ecco perché abbiamo pensato di condividere con voi una lista di alimenti che non devono mai mancare sulla nostra tavola perché ricchi di sostanze nutritive e capaci di contrastare l’insorgere di batteri, influenze e malattie virali…. Combattiamo quindi le malattie a tavola.

Ecco alcuni alimenti che rafforzano l’organismo:

•               Agrumi come arance, limoni, pompelmi e mandarini rappresentano un autentico toccasana per le difese naturali, grazie al loro alto contenuto di vitamina C, che potenzia il sistema immunitario, aiuta a contrastare i principali malesseri di stagione e protegge dall’azione dei radicali liberi. Gli agrumi sono ricchi di acidi organici e di vitamine B1, B2, B3, che aiutano digestione e disinfettano l’organismo.

•               Frutta secca come mandorle, nocciole, noci contengono tantissimi minerali come selenio, zinco e rame. Sono poi ricche di vitamina E e Omega 3 sono importantissime nei cambi di stagione. Ad esempio, il consumo regolare di mandorle aumenta la flora batterica intestinale, abbassa la sensibilità ai malesseri stagionali e svolge un’efficace azione antiossidante grazie alla presenza di vitamina E.

•               I funghi sono un aiuto per il potenziamento delle difese immunitarie grazie alla presenza di selenio, e di beta-glucano, un immunostimolante che attiva i globuli bianchi responsabili della difesa contro le infezioni.

•               I legumi come ceci, fagioli, lenticchie hanno benefici sull’intestino aiutando la produzione di anticorpi. Vanno aggiunti alla dieta almeno tre volte a settimana.

•               Il pesce, tra cui i più ricchi di OMEGA 3 sono il tonno, il pesce azzurro, il salmone. I prodotti ittici sono indispensabili in una dieta salutare.

•               Le spezie: vi sono alcune spezie che aiutano l’organismo a rigenerarsi ad esempio il curry, lo zenzero, la curcuma e la cannella. Secondo alcuni specialisti la curcuma ad esempio possiede una proteina in grado regolare la risposta immunitaria innata proteggendo l’organismo dall’attacco di virus, funghi e batteri.

•               Il te verde contiene sostanze antiossidanti che stimolano la formazione delle cellule T, fondamentali nel potenziamento delle difese immunitarie e per la prevenzione antitumorale. Si consiglia nella protezione da febbre, raffreddore e influenza.

•               Il kefir è bevanda caucasica a base di latte fermentato è ricca di calcio e vitamine del gruppo B e K possiede anche un’alta percentuale di nutrienti e probiotici.  Contiene ben 30 tipi di batteri e lieviti, ragione per cui è un alimento che potenzia la flora batterica.

 

Un altro toccasana per aumentare le difese immunitarie è lo sport, non ci sono dubbi: lo sport fa bene. Deve essere fatto in maniera consona alla propria età e alla propria vita.

Unire una buona alimentazione ad un giusto esercizio fisico quotidiano può contribuire a mantenersi in salute e a mantenere il sistema immunitario vigoroso. Non bisogna eccedere. Seguire le istruzioni di un trainer oppure affidarsi al buon senso: bastano 30 minuti a piedi ogni giorno, basta utilizzare le scale anziché l’ascensore, andare al lavoro in bicicletta, nuotare 3 volte a settimana…

Tra i rimedi naturali più antichi e risolutivi che accrescono le nostre difese e ci rendono più forti vi è anche la propoli. Si tratta di una sostanza resinosa che le api raccolgono dalle cortecce e dalle gemme di alcuni alberi, che poi miscelano con saliva, cera e polline. Le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine sono utili a rafforzare le difese immunitarie.
La propoli fa bene a tutti, anche ai bambini.

Ed è proprio su questi ultimi che vogliamo soffermarci: i bambini in età scolare sono molto esposti a batteri e virus anche perchè passano molto tempo in aule chiuse con altri bambini. Per proteggerli dalle influenze e dai batteri non è certo possibile tenerli lontani dal contatto con altri coetanei, piuttosto bisogna rafforzare le loro difese.

I metodi più efficaci sono i seguenti:

•               alimentazione sana e variegata

•               somministrare un immunostimolante (omeopatico o naturale che contenga inoltre e possibilmente Vitamine C, D, E e anche Zinco

•               dormire e riposare bene (un bambino deve dormire non meno di 10 ore)

•               prendere aria e sole tutti i giorni anche in inverno ( il sole fornisce vitamina D)

•               preoccuparsi della loro igiene personale (lavarsi bene le mani è fondamentale per tenere alla larga germi e malattie)

•               godere di momenti di svago e gioco fa bene alla salute psico-fisica del bambino

 

In conclusione, non dimentichiamoci dei più âgées. Gli anziani (over 65) a causa del processo di invecchiamento hanno una risposta immunitaria minore rispetto a un uomo giovane. Il sistema immunitario diventa più lento a rispondere e questo aumenta il rischio di ammalarsi e l’organismo guarisce più lentamente perché ci sono meno cellule pronte a difendere.